Home Diocesi Mercoledì 19 Gennaio 2022
Versione Accessibile - solo Testo Mappa del sito Contatti
Centro Missionario Diocesano
Via Ferrari Bonini, 3 - 42121 Reggio Emilia
Tel. 0522/436840 Fax. 0522/433991 E-Mail missioni(@)cmdre.it
» Centro Missionario Diocesano »  Posta dalle Missioni »  Buona Quaresima da Don Luigi Gibellini
Buona Quaresima da Don Luigi Gibellini







Terça feira, 1 de março '11
Ciao a tutti,
                        scusate il mio silenzio e il mio ritardo, ma come sapete, piú il tempo passa e più è facile dimenticarsi o lasciare passare le date... In questo mese di febbraio sono cominciate le attività pastorali, fino ad oggi non é che siamo stati in vacanza ma, come sapete, qui l'anno pastorale comincia in febbraio dopo le vacanze estive nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio. Nell'assemblea di inizio anno si comincia con il programmare le varie cose, principalmente le messe e le giornate di formazione per le varie comunità. Quest'anno, nelle parrocchie di Wagner e Lajedinho, abbiamo pensato di aumentare i momenti di incontro, questo vuol dire concretamente che ogni mese saremo presenti nelle comunità, (che sono 35,  otto delle quali sono nelle città e 27 nella campagna) o con la messa o con un momento formativo aperto a tutti. L'intenzione é di tentare di formare delle persone che possano sempre più assumersi la responsabilità della comunità, guidando le celebrazioni e facendo un po' di catechesi e nello stesso tempo, parlare delle Direttrici Diocesane sui vari sacramenti. Questo aiuterà a chiarire meglio l'importanza dei sacramenti e di aiutare le persone a riconoscere che i sacramenti non sono delle cose strane, ma aiutano a vivere meglio il nostro essere cristiani. Sarà una lotta dura, soprattutto per quel che riguarda il Batismo (Battesimo) perché, come succede anche in Itália, non c'é nessun legame tra quella che é la fede e quello che é la vita. Si chiede solo perché fa parte della tradizione o perché il bimbo ha mal di pancia o perché non si riesce a tenerlo tranquillo, quasi come una sorte di trattamento per migliorare la situazione fisica e mentale... Penso però che ci vorranno circa altri 500 anni per cambiare queste cose... scherzo, ma sicuramente non sarà facile scalfire cose che sono state inculcate con tanta forza. In Wagner abbiamo anche cominciato un corso biblico sul profeta Isaia, e tutti i mesi ci si incontra per leggere e riflettere il testo di questo profeta, con il metodo della lettura popolare, che é una delle caratteristiche della chiesa brasiliana. Il primo incontro é stato interessante, erano presenti un bel gruppo di persone in rappresentanza di tutte le comunità della città. Vedremo se continuano con questa frequenza. Anche nella parrocchia di Lajedinho, tutte le terze domeniche del mese, facciamo la lettura del testo del vangelo di Luca. Si capisce bene come la gente é lontana dalla conoscenza della Parola di Dio, si parla molto della Parola, ma si conosce poco la Parola. Anche leggerla bene non é sempre così scontato, ma con il tempo sicuramente le cose miglioreranno. Si percepisce bene come riescono a incarnare la Parola nella loro vita di ogni giorno, e questo stupisce sempre. Altra cosa che stiamo facendo é la presentazione della Campagna della Fraternità 2011, che quest'anno ha come tema:'Fraternidade e vida no Planeta' (Fraternità e Vita nel Pianeta) e come premessa: 'A criação geme em dores do parto (Rm 8,22)'(La creazione geme e soffre le doglie del parto), sottolineando l'importanza del salvaguardare il creato, come opera di Dio e creare una coscienza ambientale capace di cambiare gli atteggiamenti che stanno distruggendo il mondo  e incontrare dei cammini capaci per vivere meglio e soprattutto per rispettare quello che noi non abbiamo creato, ma ricevuto gratis. Il discorso é incentrato anche sul problema del riscaldamento Globale, cioè sull'aumento della temperatura terrestre, causata dall'emissione dei gas nell'atmosfera, e lancia della proposte concrete perché si possa cambiare il modo di vivere delle persone e vedere come possa essere possibile un cammino diverso. L'impegno é grande, le proposte interessanti, e lo sforzo é orientato perché in effetti si possa tener conto delle responsabilità che ognuno di noi ha noi  e cominciare a cambiare quelle cose che spesso noi facciamo meccanicamente, senza renderci conto che le piccole cose, sommate con tante piccole cose sbagliate, fanno diventare enorme il risultato.
Stanno continuando le difficoltà dovute alle piogge insistenti nel sud del Brasile soprattutto nella zona di S.Paolo e di Rio de Janeiro, con allagamenti e smottamenti, causati per lo più dalla inadeguata attenzione alla natura, che vuol dire che alcune cose accadono per il desiderio di guadagnare il più possibile, costruendo in situazioni assurde o non rispettando i corsi dei fiumi o il disboscamento selvaggio...la natura si ribella di fronte alla ganância humana... (avarizia umana).
Qui invece non sta piovendo proprio, e comincia a seccare l'erba e di conseguenza aumento delle temperature. Ma é meglio un buon caldo che un freddo dannato, come sta facendo in Itália...Vi auguro un buon carnevale, con carri stupendi, come quelli di Rio o di Salvador, ma soprattutto un buon inizio di Quaresima, tempo di conversione e di rinnovamento. Qui adesso é tutto fermo per il carnevale, le scuole ricominciano il 14 di marzo, voi cosa ne dite...invidiosi eh!!! E Don Daniele riesce a partire per il Burkina? Spero proprio di si, e chiedo se può salutare tutti quelli che stanno lavorando in quella missione. Faccio anche gli auguri di un buon viaggio a Romeo e consorte, e agli altri che viaggeranno, che tutto questo possa aiutare per ravvivare la speranza e confermarsi nella fede. Bhé spero che poi possiate venire a fare un giro anche da queste parti...
Que o Deus da vida e da criação, possa ajudar cada um a reconhecê-lo na natureza, cuidando dela e sustentando as riquezas naturais, como fonte de vida. É missão de todos nós recuperar o que é a beleza da criação, é necessário reconhecer quanto seja importante assumir uma atitude que possa sempre mais ajudar o planeta a se resgatar. Se isso não acontece, as conseqüências serão disastosas...Deus nos entregou a sua obra para que nós pudéssemos cuidar dela. Um bom caminho de quaresma e até lá, pe Luis
 
(Che il Signore della vita e della creazione possa aiutare ognuno a riconoscerlo nella natura, avendone cura e sostenendo le ricchezze naturali come fonte di vita. E' missione per tutti noi recuperare la bellezza della creazione, è necessario riconoscere quanto sia importante assumere un atteggiamento che possa sempre più aiutare il pianeta a essere protetto. Se questo non accade, le conseguenze saranno disastrose. Il nostro Dio ci da la sua opera perché noi possiamo averne cura. Un buon cammino di Quaresima, a presto. Don Luigi.)
Centro Missionario Lettere